La nostra politica della qualità. Una lettera aperta

25 luglio 2017 in Imex

La visione e la missione, insieme ai valori formalmente dichiarati nella Carta dei valori, rappresentano l’impegno di equità che abbiamo preso con il nostro personale e i nostri collaboratori, con i clienti e tutti gli Stakeholder.

In particolare, sentiamo rappresentata la nostra visione dalla frase “essere punto di riferimento nel settore della pulizia ecologica, grazie all’utilizzo del vapore”.

Il nostro obiettivo è di essere riconosciuti dai mercati nazionale e internazionale per il nostro impegno nella distribuzione di macchinari per la pulizia eco-sostenibile delle auto e di tutte le superfici (in ambito industriale e civile). Per la fornitura di accessori e prodotti biodegradabili specifici, che siano d’aiuto a ridurre al minimo lo spreco di acqua e l’uso di prodotti chimici aggressivi nei confronti dell’ambiente e dell’uomo.

Ci piace pensare di riuscire a favorire il rispetto ambientale e la valorizzazione del lavoro: è il cammino che vogliamo portare avanti, grazie anche a un’immagine e comunicazione trasparenti, oneste, stabili e ben governate. Con l’obiettivo di applicare concretamente nelle nostre politiche economiche e gestionali ciò che vogliamo trasmettere ai clienti attraverso il nostro lavoro.

Per questo motivo ci siamo sempre impegnati e continuiamo a impegnarci nella qualificazione e formazione delle persone che fanno parte dell’organizzazione: con corsi di aggiornamento interni o la partecipazione a corsi esterni – oltre all’innovazione e al rinnovamento continuo del materiale che usiamo per le nostre attività.

Abbiamo organizzato questi propositi e valori in un testo per condividerne il quadro di riferimento generale con chiunque collabora al nostro progetto. Un quadro utile a definire gli indirizzi, i risultati da perseguire e le risorse necessarie, nell’ambito di obiettivi quantificati, misurabili e sempre coerenti. Ai quali tutti possono contribuire.

[Scarica il documento in .pdf e la certificazione ISO9001]

di Mauro Arici
Mauro Arici